Lo scorso anno le assicurazioni hanno scoperto 12,879 casi di frode assicurativa. Nel 2017 sono state 11,540, dichiara il centro per la lotta contro la criminalità assicurativa CBV. Molti di questi casi riguardano furti di computer mai avvenuti o inscenare una finta collisione. Tuttavia, alcuni truffatori hanno fatto di più. Ad esempio un dentista si è amputato un dito in modo da ottenere un’indennità di invalidità. “Il dito è stato rimosso con molta attenzione. Il dentista non l’ha perso durante un incidente come ha dichiarato,” il portavoce dell’associazione di assicurazioni VvV. 

Lo scorso anno, il numero totale di frodi assicurative scoperte sono state per circa 82 milioni di euro. Nel 2017 erano 101 milioni. Indicativamente, la maggioranza delle frodi è stata commessa con assicurazioni di auto, casa o responsabilità civile. 

Nel caso in cui una richiesta sembra essere sospetta, uno dei 450 investigatori dovrà avviare delle indagini al riguardo. Alcune volte riconoscere richieste sospette è facile, dichiara VvV. “Se qualcuno dovesse proporre una richiesta di risarcimento il giorno stesso in cui sottoscrive l’assicurazione, sarà riconosciuto da un algoritmo,” ha detto il portavoce. 

Nel 30% di tutti i casi indagati sono state trovate prove dell’esistenza di frodi. Tuttavia, non tutte le frodi sono state indagate. “È molto difficile stimare quante frodi siano state commesse in totale, ma quella che vediamo è solamente la punta dell’iceberg,” il portavoce VvV dichiara. “Molte persone non si rendono conto che sono le vittime di questo.” Contribuenti Premium contribuiscono ad ogni richiesta rimborsata in maniera fraudolenta sostanzialmente pagando di più. 

Gli investigatori fanno una distinzione tra truffatori “opportunistici” e truffatori che lavorano in maniera più organizzata. Gli opportunisti sono quelle persone che in caso di furto, sostengono che una TV costosa è stata rubata anche se è non è vero. “Questo è molto diverso dal crimine organizzato,” VvV afferma. In caso di truffe aggravate o crimine organizzato, per esempio se viene inscenato un furto, il sospetto sarà messo in una lista. Questo per mettere in guardia altre assicurazioni da chi ha commesso un reato assicurativo. Se ti trovassi in questo elenco esterno di riferimento, sarebbe molto difficile trovare una compagnia assicurativa disponibile ad assicurarti.