I negozianti di moda e abbigliamento dovranno fronteggiare ulteriori problemi se i sussidi governativi per i rivenditori non aumenteranno, dice NOS. L’associazione di settore INretail mette in guardia da questi rischi. Per molti imprenditori, il fatturato del mese di dicembre, di solito uno dei migliori dell’anno, è in gran parte evaporato a causa del lockdown.

I rivenditori possono attualmente usufruire di uno schema governativo che rimborsa una parte dei costi di inventario: l’importo verrà pagato nella seconda metà di gennaio. Il regime, che già si applicava agli esercizi di ristorazione è stato esteso anche agli altri esercizi.

Secondo INretail, tuttavia, il sussidio è troppo basso per loro, perché il valore di acquisto delle scorte per i negozi è molto più alto. “Con queste perdite, il compenso che un negozio riceve diventa di appena 2800 euro”, ha detto un portavoce.