NL

NL

Negli ultimi tempi, a Rotterdam, tre senza tetto sono morti in strada

Negli ultimi mesi sono morti tre uomini senza tetto per strada a Rotterdam, secondo la polizia. Martijn van Leerdam, pastore e direttore della chiesa di San Paolo a Rotterdam, sostiene che queste morti siano il diretto risultato dell’alto numero di persone che dormono per strada: questa mattina è stato trovato il corpo di un uomo di 35 anni senza fissa dimora a Museumpark, nel centro della città, dice Rijnmond.

Lo scorso febbraio è stato trovato morto in centro un uomo senza tetto di 38 anni, originario dell’Ungheria. Alla fine di marzo è stato trovato il corpo di un altro uomo senza tetto, un lettone trentenne. La causa della morte del 35enne trovato ieri mattina non è ancora stata determinata. La polizia esclude un omicidio. Il numero di senza tetto per strada a Rotterdam è aumentato notevolmente negli ultimi anni: secondo Van Leerdam, la città conta circa 150-200 persone che dormono all’aperto.

Un mese fa, Rotterdam ha lanciato il “piano d’azione per i senza tetto”: la città ha ora un luogo di accoglienza speciale aperto 24 ore su 24 per i migranti dell’UE homeless, che rimarrà aperto per un anno. C’è spazio per 60 persone.

“Quasi tutti gli homeless sono persone che non riescono ad accedere ai normali servizi di accoglienza per senza tetto e questo aumenta il rischio di morte all’aperto”, afferma Van Leerdam. I senza tetto non riescono ad accedere ai servizi di accoglienza per diverse ragioni, spiega Van Leerdam. “Sono principalmente senza tetto di origine straniera, migranti del lavoro, dell’Europa orientale, senza documenti. A volte sono persone rifiutate per altri motivi, ad esempio: mancanza di legami dimostrabili con Rotterdam”, dice a Rijnmond.

Van Leerdam spera che le tre morti portino nuovamente il Comune a riflettere sulla politica di accoglienza dei senza tetto. “Sono tre giovani uomini, è sconcertante. Non penso che ci sia malizia da parte del Comune. Ma come senza tetto a Rotterdam devi soddisfare una serie di requisiti. Ha senso, ma allo stesso tempo questo porta a escludere più persone. E quindi a diventare vittime involontarie.”

Il Comune di Rotterdam non era ancora disponibile per un commento.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli