Il governo e le province di Groningen, Drenthe, Friesland e Gelderland firmeranno un accordo questa settimana per rendere il Nedersaksisch una lingua ufficiale, indipendente e parte integrante dell’olandese.

Come riporta NOS, nel patto il governo promette di proteggere e promuovere questa lingua, tradotta dall’inglese come “Basso Sassone”.

Il basso sassone o basso tedesco occidentale, è parlato a Groningen, Drenthe, Overijssel, nella parte nord-est di Veluwe, Achterhoek e nel Oost – Weststellingwerf.

Il riconoscimento ufficiale avverrà tramite fondi monetari per progetti linguistici, per le scuole che vogliono promuovere il dialetto nella parte bassa della Sassonia.

Henk Scholte del Centrum Groninger Taal en Cultuur è molto soddisfatto di questo riconoscimento. Al RTV Noord si è pronunciato affermando che “è un enorme passo in avanti. Molte porte si stanno aprendo per incentivare la lingua di Groningen, per esempio attraverso sovvenzioni.”

L’accordo sarà firmato lunedì.