NL

NL

NAC vs Willem II finita in guerriglia, si rigioca senza pubblico

La partita tra NAC e Willem II si giocherà senza pubblico, dice KNVB. La data e l’ora saranno stabilite all’inizio della prossima settimana. Formalmente, la decisione deve ancora essere presa dal triangolo composto da sindaco, polizia e procura di Breda ma stando alle fonti di NOS, sarebbe cosa fatta.

Il derby del Brabante è stato interrotto venerdì sera con un vantaggio di 1-0 per il Willem II dopo che sono stati lanciati oggetti in campo per la seconda volta: il duello sarebbe stato interrotto per la prima volta al 77 ‘perché sul campo sono stati lanciati fuochi d’artificio. Quando il gioco era appena ripreso, Elton Kabangu ha segnato per il Willem II e i sostenitori del NAC hanno lanciato bicchieri di plastica contro i giocatori in festa. L’arbitro ha quindi concluso il match.

La federazione calcistica ha annunciato l’inasprimento delle misure dopo “l’incidente più leggero” durante la partita di coppa Feyenoord-Ajax: una partita viene immediatamente interrotta quando un giocatore o un arbitro vengono colpiti da un oggetto del pubblico, come è successo al giocatore dell’Ajax Davy Klaassen a De Kuip.

Quando si lanciano solo oggetti senza colpire nessuno, i giocatori e gli arbitri si recano per la prima volta negli spogliatoi e la partita viene temporaneamente interrotta. Una seconda volta,  il match viene concluso.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli