La NVWA, autorità olandese per la sicurezza dei prodotti alimentari e dei consumatori, ha imposto ai supermercati di modificare le etichette dei prodotti multi-cereali in vendita specificando quanti cereali siano effettivamente presenti. A riferirlo è la stessa foodwatch che ha lanciato questa campagna dopo aver scoperto che a volte in prodotti pubblicizzati c’è letteralmente meno di un pizzico di altri cereali oltre al grano.

Albert Heijn, Jumbo e Plus hanno già provveduto, Lidl li sta seguendo. Chi ha fatto invece resistena è stato Aldi, per questo motivo è stata necessaria una sollecitazione da parte della NVWA che ha inoltre dichiarato: “La NVWA condivide l’opinione di Foodwatch, la percentuale di cereali nella farina di frittelle multigrano deve essere specificata. NVWA lo ha comunicato ad Aldi chei ha dichiarato di volersi adeguare a questo regolamento sulle etichette”

Inoltre diversi supermercati e produttori, come Albert Heijn, Bolletje e Dr. Oetker si impegneranno a mettere nei loro prodotti un minimo di 10% di cereali diversi oltre al grano.