Author pic: Dqfn13 Source: Wikipedia License: Naamsvermelding-Gelijk delen 3.0 Unported

La moschea Djame Masjdied Taibah, ad Amsterdam ZuidOost è la prima nei Paesi Bassi ad essere neutrale dal punto di vista energetico. La moschea passerà presto dal riscaldamento a gas a quello a elettricità, generando il proprio fabbisogno con 300 pannelli solari, scrive il comune di Amsterdam. “La caldaia verrà sostituita da una pompa di calore e i radiatori lasciano il posto al riscaldamento a pavimento.

Il 24 maggio durante il Suikerfeest, la moschea nel quartiere K a Bijlmer ha ricevuto un contributo dal comune per la conversione energetica. Cinque anni fa, l’associazione Stichting Welzijn voor Moslim in Nederland aveva annunciato che voleva diventare più ecosostenibile e da quel momento, scrive l’amministrazione di Amsterdam, il comune e l’associazione che gestisce il luogo di culto hanno discusso diverse possibilità e da lì è nata l’idea dei 300 pannelli.

Oltre ai tecnici assunti, scrive ancora il comune sul suo sito, anche singoli fedeli avrebbero contribuito nel lavoro di installazione dei pannelli. I soldi risparmiati, scrive la moschea, serviranno per acquistare pasti per persone a basso reddito.