#lgbt

#lgbt

Molestie di genere nei centri per richiedenti asilo, associazione COC: “Situazione critica”

Le molestie ai danni di lesbiche, gay, bisessuali e transgender richiedenti asilo nei centri per rifugiati è fuori controllo, secondo il COC, il gruppo di sostegno per persone omosessuali. “Se non si fa qualcosa in fretta per i gay nei centri di asilo, ci saranno morti”, ha detto domenica Janneke van Maanen del COC di Midden Gelderland all’ Omroep Gelderland.

Secondo Van Maanen, questi incidenti sono molto più gravi di quanto viene riportato dai media. “E’ iniziato tutto con sputi ed episodi di bullismo, ma peggiora perché la situazione dura da molto. Abbiamo notato un aumento del numero di incidenti, e che gli incidenti sono sempre più violenti. Siamo molto preoccupati che ci saranno dei morti. “

Tra gli episodi di molestie ai danni di richiedenti asilo LGBT c’è una coppia di gay iracheni costretti a fuggire dal centro rifugiati in Apeldoorn dopo essere stati attaccati dagli altri residenti e ci sono continue segnalazioni di molestie dal campo rifugiati di Heumensoord a Nijmegen. Un gay richiedente asilo nel centro di Haarlem ha detto a dicembre all’ Het Parool, che nel centro accoglienza, è costretto a mantenere il segreto sul suo orientamento sessuale per paura di essere maltrattato.

Il COC sta ancora sollecitando che vengano create delle abitazioni sicure per i richiedenti asilo LGBT. Secondo Van Maanen, il piano del ministro dell’Istruzione Jet Bussemaker, di tenere dei corsi nei centri d’asilo per sensibilizzare sui diritti dei gay non sarà sufficiente.

I liberali del VVD sono contro la creazione di case sicure, ha detto il deputato  Hayke Veldman alla stampa. Egli pensa che i trasgressori dovrebbero essere messi in un rifugio a parte, invece di emarginare le vittime. “Spostare le vittime, sarebbe come premiare i colpevoli”, ha detto.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli