Un aumento salariale generalizzato di circa il 5% per tutti coloro che sono coperti da un contratto collettivo di lavoro: con questa promessa, le organizzazioni dei datori di lavoro hanno cercato nelle ultime settimane di convincere governo e sindacati a raggiungere un accordo su come alleviare l’impatto dell’elevata inflazione, scrive De Telegraaf.

Il presidente di MKB-Nederland Jacco Vonhof ha confermato al programma televisivo Goedemorgen Nederland che gli imprenditori erano preparati per un aumento salariale così generalizzato, anche se non era ancora certo, secondo lui, quanto dovrebbe essere grande l’aumento.

Una promessa per un aumento di stipendio generalizzato è unica: di solito, gli aumenti salariali sono concordati nella contrattazione collettiva. Tuttavia, i sindacati avevano poca fiducia nella promessa di un tale aumento di stipendio e non hanno accettato l’invito a discuterne.

Una condizione importante che gli imprenditori hanno collegato all’aumento salariale generalizzato era che il governo non aumentasse l’onere per i datori di lavoro: i piani trapelati per la finanziaria mostrano che il governo sta aumentando tali  costi.Ad esempio, l’imposta sul reddito aumenta e il salario minimo aumenta del 10%