Il ministro della Salute Kuipers è “assolutamente” preoccupato per il Covid: il neo ministro pensa che il numero di contagi, circa 65.000 al giorno, sia troppo alto. E soprattutto non vuole sapere del confronto tra omicron e “un’influenza”, che spesso si fa. “Questa non è un’influenza”, dice dopo la seduta del Comitato ministeriale Covid (MCC), dice NOS.

Kuipers sottolinea che lo scorso inverno, nonostante il numero di persone vaccinate e la campagna di richiamo, “diverse decine di migliaia di pazienti si sono ammalati a tal punto da aver avuto bisogno del ricovero in ospedale. Quelli attuali sono numeri davvero grandi. Quindi non è influenza”, conclude il ministro responsabile delle politiche Covid.

Stasera alle 19:00 Kuipers e il primo ministro Rutte annunceranno nuovi allentamenti al lockdown in una conferenza stampa.