OlafJanssen, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Un uomo di 59 anni di Leiden è stato assolto in appello nel processo per la sparatoria allo stadio del ghiaccio di Heerenveen Thialf nel 2017, dice NOS. Il tribunale di Leeuwarden, tuttavia, lo ha condannato  tre mesi di carcere per aver minacciato e mostrato un’arma da fuoco ad un uomo d’affari con il quale aveva un contenzioso

L’uomo, Charles Reinier van der W., era stato condannato a trenta mesi di prigione lo scorso giugno per lesioni gravi all’uomo d’affari e sponsor del pattinaggio Bert Jonker. I due hanno avuto un conflitto per questioni di denaro.

L’incidente è avvenuto nel parcheggio dello stadio di pattinaggio di Thialf: Van der W, secondo la ricostruzione che lo portò alla condanna, si fermò accanto alla macchina di Jonker e  gli sparò un colpo. Ma in appello, questa ricostruzione ha vacillato: l’arma potrebbe averla avuta lo stesso Jonker. e si sarebbe quindi ferito da solo. La pistola non è stata mai ritrovata e le prove sono troppo poche e contradditorie per il giudice che ha deciso di assolvere l’uomo in appello.