Le associazioni a tutela degli inquilini hanno ricevuto migliaia di reclami dagli affittuari in merito all’imminente aumento degli affitti (in media del 2,5% a partire da oggi, 1° luglio). Le associazioni hanno calcolato un aumento del 30% circa dei reclami perchè gli affittuari sono più incerti sul loro reddito futuro a causa degli effetti della crisi del coronavirus, e dall’altro alla crescente attenzione da parte della politica e dei media, come dichiarato a BNR.

L’emittente olandese ha parlato con le nove principali associazioni immobiliari olandesi – Ymere, Rochdale, Portaal, Vestia, Eigen Haard, Woonstad Rotterdam, Havensteder, Alliantie e Staedion – le quali hanno ricevuto, da sole, un totale di 4.500 reclami.

All’inizio della crisi, le organizzazioni chiedevano un momentaneo congelamento degli affitti, poiché molti inquilini immaginavano di dover far i conti con gli imminenti problemi finanziari dovuti al coronavirus. Anche partiti dell’opposizione avevano avanzato la stessa richiesta. La ministra per gli affari interni Kasja Ollongren ha invece optato per un appello ai proprietari affinché si mostrassero più indulgenti nei confronti degli affittuari che si trovano a fare i conti con difficoltà finanziarie.

“Si tratta di una prospettiva molto limitata su cosa sia un alloggio economico e accessibile”, ha dichiarato a BNR Marcel Trip dell’organizzazione degli affittuari Woonbond. “Prima di pensare ‘Non posso permettermi l’ affitto’, le persone sono disposte a risparmiare su tutto: riducono la loro spesa quotidiana, sospendono l’abbonamento al loro club sportivo o spengono il riscaldamento.”

Mentre i reclami sull’aumento dell’affitto sono saliti alle stelle, solo l’1% degli affittuari ha chiesto un differimento o un accordo di pagamento.

Tuttavia, secondo Trip, è molto più probabile che si tratti del fatto che gli affittuari hanno pochissimi diritti. “Nel momento in cui hai firmato un accordo, devi sperare che il proprietario la pensi come te. La ministra si è limitata a fare un appello morale.”, ha detto a BNR.