Il team che sta indagando sull’abbattimento del volo MH17 nell’Ucraina orientale nel 2014 presenterà i risultati di nuove indagini al pubblico il prossimo mercoledì. Il JIT (squadra investigativa comune) ha scritto ai parenti delle 298 persone morte nel disastro, per informarli delle novità prima di una conferenza stampa.

Il JIT è un consorzio di investigatori provenienti da Paesi Bassi, Australia, Belgio, Malesia e Ucraina.

L’inchiesta ha già stabilito che il missile che ha abbattuto l’aereo della Malaysia Airlines proveniva da un sistema di lancio di fabbricazione russa. Lo scorso maggio i Paesi Bassi hanno dichiarato che la Russia è responsabile della catastrofe. La Russia nega qualsiasi coinvolgimento.