MH17 Ad un anno dalla strage di Donetsk, KLM continua a volare sulle zone di guerra

Screen shot 2015-07-14 at 7.11.29 PM
Indagine del sito NOS

A poco piú di un anno di distanza dalla tragedia dell’MH17, l’aereo della Malaysian Airline abbattutto, probabilmente, dai ribelli filo-russi a Donetsk nella regione piú ad est dell’Ucraina, KLM-AirFrance continuano a sorvolare zone teatro di conflitti. La scoperta e’ del sito di informazione NOS che ha verificato le rotte su planefinder.netflightradar24.com dove emerge che anche AirFrance e British violano regolarmente l’impegno a coprire tratte alternative; impegno che avrebbero assunto all’indomani della strage, costata la vita a 298 persone. Dal canto suo KLM, raggiunta da NOS, continua a negare l’utilizzo regolare di spazi aerei quali quelli del Sinai, del Sud Sudan o del Mali, pur ammettendo come in certe circostanze, seguendo le prescrizioni Notam, ovvero dei bollettini ufficiali sulle condizioni di volo, gli aerei finiscano effettivamente per coprire quelle rotte.

NOS ha monitorato l’attivitá ai primi di luglio, documentando che gli spazi aerei “proibiti” vengono sorvolati con regolarita’. 

 

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli