La seconda ondata di caldo della stagione, ossia quando viene ufficialmente registrato il superamento  dei 25 gradi della colonnina di mercurio per 5 giorni di fila, tre di questi ad almeno 30 gradi, è è un dato non ufficiale a partire da oggi, dice NOS.

Non ufficiale, perché per essere ” formale ” deve essere registrato presso il centro meteo nazionale di De Bilt.

Ecco, in questa occasione non è accaduto ma l’ondata è stata invece registrata in diverse aree del paese, soprattutto ad est.

Colonnata di calore regionale di ieri, Argentina, nel Gelderland, registra ufficialmente la ventisettesima ondata di questo secolo.

Le ondate di calore sono meno comuni nelle province costiere, dove la temperatura è sempre di qualche grado inferiore.

Tuttavia, nei prossimi giorni, le temperature massime scenderanno nuovamente: oggi  saranno comprese tra i 22 e i 26 gradi, mentre nei giorni successivi si attesteranno sui 22 gradi.

Anche se all’istituto meteo non è stata registrata l’ondata di caldo, è stato comunque stabilito un altro record: con 31,6 gradi ieri è stato ufficialmente il 25 agosto più caldo mai misurato.