L’aumento dei tassi di interesse sui mutui raffredderà rapidamente il mercato immobiliare olandese, parola degli economisti di Rabobank. Come riportato dal sito dell’ABN AMRO la previsione è che i prezzi delle case scenderanno del 3,1% nel prossimo anno e del 2,0% nel 2024. Quindi a conti fatti, entro la fine del 2024 i prezzi delle case dovrebbero essere inferiori del 7,4% rispetto ad oggi, con un ritorno a una situazione simile a quella dell’ultimo trimestre del 2021.

I tassi di interesse sui mutui sono aumentati drasticamente a causa dell’inflazione: le persone che stipulano un mutuo ora pagano dal 3,0 al 3,5 per cento in più di interessi rispetto a coloro che hanno stipulato prestiti per una casa all’inizio dell’anno.

Questo riduce l’importo che gli acquirenti di case possono permettersi di prendere in prestito poiché aumenta significativamente i costi mensili.

In definitiva, sempre secondo le previsioni di Rabobank, se i tassi di interesse aumenteranno ancora, i prezzi delle case scenderanno maggiormente. Se le banche centrali aumentassero i tassi di interesse sui capitali di un altro 1% per combattere l’inflazione, i prezzi delle case scenderanno del 3,5% nel 2023 e del 3,2% nel 2024.

“In questo scenario,” spiega Rabobank  “i prezzi delle case alla fine del 2024 saranno inferiori del 9,4% rispetto all’estate del 2022”. Quindi mutui più alti faranno diminuire gli acquirenti e questo porterà a un abbassamento dei prezzi delle case.

Rabobank, inoltre, prevede che quest’anno le vendite di case saranno inferiori del 17% su 188.000 transazioni. L’anno prossimo, solo 179.000 case cambieranno proprietà, seguite da 184.000 nel 2024. Se i tassi di interesse rimarranno alti come adesso nei prossimi anni, il mercato immobiliare darà segni di ripresa solo dopo il 2024.