NL

NL

Mercato immobiliare impazzito, ad agosto il prezzo delle case è salito del 17,8% rispetto al 2020

Il mercato immobiliare alle stelle sembra sia qui per rimanere: ad agosto, le case occupate dai proprietari sono diventate del 17,8% più costose rispetto all’anno precedente, con un aumento dei prezzi ancora più rapido rispetto a luglio. Secondo l’istituto di statistica CBS questo è il più ampio aumento dei prezzi dal settembre 2000.

Negli ultimi sei mesi, i prezzi delle case sono aumentati di percentuali a due cifre raggiungendo nuovi record: un immobile è ora in media il 78% più costosa rispetto al 2013, quando i prezzi delle case hanno raggiunto il punto più basso.

Agosto ha registrato anche meno compravendite: il numero di vendite di case è diminuito del 9% a 17.257 transazioni, hanno annunciato CBS e l’ufficio del catasto che in questo caso registra solo immobili già esistenti.

Per risolvere la carenza di alloggi, il governo provvisorio sta mettendo a disposizione un ulteriore miliardo di euro per promuovere la costruzione di immobili, è stato annunciato durante il Prinsjesdag. Ma in molti considerano quel miliardo solo un palliativo. Taco van Hoek dell’Istituto economico per l’industria delle costruzioni ha avvertito che quest’anno saranno completate solo 63.000 case, mentre per rimanere al passo, ogni anno dovranno essere circa 100.000 le nuove abitazioni.

 

SHARE

Altri articoli