CULTURE

CULTURE

Menyala: in mostra al Museo di Drenthe la storia della diaspora molucchese

Dal 16 aprile al 1 ottobre 2023 presso il Museo di Drenthe, si tiene la mostra “Menyala: La Straordinaria Storia dei Molucchesi in Drenthe”. Questa esposizione, realizzata in collaborazione con sette giovani Molucchesi con radici a Drenthe, offre una prospettiva diversa sulla storia della comunità.

Dopo la guerra per l’indipendenza in Indonesia, grandi gruppi di Molucchesi si sono trasferiti in Olanda: dei quasi 13.000 arrivati nel 1951, circa 3.000 finirono a Drentheo. La mostra “Menyala”, che in malese significa “brillare”, racconta attraverso centinaia di oggetti, video, foto e poesie, il dolore e la sofferenza, ma anche le ambizioni e gli ideali di quei giovani di allora.

La storia dei Molucchesi nei Paesi Bassi è strettamente legata a Drenthe: un molucchese su cinque venne ospitato in uno dei sette villaggi residenziali di Drenthe. Inizialmente si pensava che il soggiorno sarebbe durato solo alcuni mesi, ma si rivelò essere molto più lungo. Le idee sul futuro dei Molucchesi erano spesso divergenti tra loro, con il governo olandese, che si mostrò piuttosto insensibile alla causa.

Da allora sono nati i “quartieri molucchesi” ad Assen, Bovensmilde e Hoogeveen, nella provincia di Drenthe. L’insoddisfazione per il trattamento da parte del governo olandese e la mancanza di prospettive per il futuro portarono alcuni giovani Molucchesi negli anni ’70 a compiere azioni violente nella provincia.

La mostra illustra perché i Molucchesi si sono recati nei Paesi Bassi e come sia stata la loro vita nei villaggi residenziali.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli