NL

NL

Meno poker legale in Olanda, boom di “bische”

Il circuito del poker illegale ha ricevuto una spinta in più nel periodo del Covid e da allora è fiorente e in “salute”: tramite Facebook, tra gli altri, vengono offerti tornei a pagamento e cosiddetti cash games in un bar o a casa di qualcuno. “L’attività illegale è cresciuta e anche questo ci preoccupa”, afferma l’Holland Casino di proprietà statale.

Secondo i giocatori di poker, anche il fatto che l’offerta legale presso lo stesso Holland Casino sia stata notevolmente ridotta gioca un ruolo in questo: l’Authority che vigila sul gioco d’azzardo  avverte anche sul proprio sito Web sui rischi del poker illegale per il giocatore. Si parla, tra l’altro, di frodi e pagamenti incerti e si sottolinea che la partecipazione è punibile.

NOS ha parlato con diversi giocatori di poker che hanno avuto brutte esperienze nei tornei e nei cash game in case e nei bar: ad esempio, a qualcuno è stata mostrata una fondina con una pistola sotto la giacca da un altro giocatore nel tentativo di intimidirlo. Altri hanno subito rapine durante un cash game a casa di qualcuno.

Secondo questi giocatori di poker, questi sono davvero “eccessi” – la maggior parte delle “partite casalinghe” si svolgono in una buona atmosfera. Ma ai loro occhi c’è proliferazione nel circuito nero. “E la polizia a volte interviene, ma non spesso.”

Secondo le informazioni disponibili, circa il 3% della popolazione gioca a poker: a casa, online, al casinò o altrove, ossia un numero compreso tra 400.000 e 450.000 olandesi di età pari o superiore a 16 anni. Non tutti lo fanno con un “piatto”, come accade nei casinò e durante le “partite casalinghe”.

Il poker fisico per soldi che non avvenga dentro Holland Casino è proibito ma delle tredici sedi dell’Holland Casino in cui il poker è stato offerto in passato, al momento ne rimangono solo otto. A Nijmegen, Eindhoven, Groningen, Zandvoort e Scheveningen, l’intera offerta di partite a poker è stata eliminata.

I giocatori di poker che protestano non trovano convincente l’argomento della carenza di personale, anche perché ritengono che si possano attrarre ancora più poker dealer internazionali: il poker è meno redditizio per un casinò rispetto, ad esempio, alla roulette o al blackjack. Anche il poker online è possibile, ma molti giocatori di poker non lo trovano un’alternativa realistica al “guardare il tuo avversario negli occhi”, come dice uno di loro.

Se Holland Casino non riesce ad aumentare l’offerta a un livello più accettabile, il governo dovrebbe anche aprire il mercato ad altri fornitori, secondo questi giocatori di poker. Alla domanda, tuttavia, il Ministero della giustizia afferma che non intende farlo: “La situazione attuale non è un motivo per adeguare il sistema. Siamo fiduciosi che Holland Casino sarà in grado di fornire nuovamente offerte di poker legali il prima possibile”

SHARE

Altri articoli