NL

NL

Meno licenze per costruire nuove abitazioni in Olanda: nel secondo trimestre 2020 -5%

Nel secondo trimestre del 2022, il numero di nuove licenze per abitazioni è diminuito di poco più di 15.000 unità, una riduzione del 5% rispetto al trimestre precedente, dice l’Ufficio Centrale di Statistica. Il gruppo edile BAM, il più grande dei Paesi Bassi, sta chiedendo al governo di intervenire per sbloccare la costruzione di case, dice NOS.

Il direttore generale di BAM, Ruud Joosten, osserva che il mercato immobiliare si è rapidamente trasformato in breve tempo: “I tassi di interesse sono aumentati, c’è un’alta inflazione e i consumatori sono incerti riguardo all’acquisto di una casa. Abbiamo visto un vero calo nel numero di case vendute. Questo è un peccato, perché c’è una domanda enorme.”

Secondo Joosten, ci sono diverse spiegazioni per il declino: “Le restrizioni legate alle emissioni di azoto sicuramente non aiutano, ma la cosa più importante è l’incremento dei tassi di interesse. Inoltre, i costi di costruzione sono aumentati notevolmente.”

BAM desidera che il governo faccia di più per mantenere il ritmo della costruzione di case: prima dell’estate, il ministro dell’edilizia Hugo de Jonge ha annunciato che sarebbe stato stanziato denaro per riavviare i progetti di costruzione fermi, il cosiddetto “start-bouwimpuls” tramite i comuni.

Tuttavia, il direttore di BAM, Joosten, non si sente coinvolto: “Se guardiamo ai rendimenti attuali delle imprese edili, non sono affatto elevati. Noi lavoriamo con margini abbastanza ridotti, nel nostro caso il 4%. Una riduzione ulteriore dei margini non è assolutamente un’opzione. In tal caso, c’è un’alta probabilità che gli investitori si rivolgano all’estero.”

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli