Grandi aziende come ING, ABN Amro e Arcadis puntano a dimezzare il numero dei viaggi d’affari. Proprio come alla fine del 2020, Nieuwsuur ha chiesto informazioni sui piani di volo di dodici grandi compagnie dopo la crisi Covid. Tutti si aspettano di volare in modo meno strutturato, dice il programma tv.

Se il viaggiatore d’affari continuasse effettivamente a volare di meno, ciò potrebbe avere gravi conseguenze per KLM e Schiphol, afferma Ties Joosten, giornalista esperto di cambiamento climatico per il sito web Follow The Money e autore di De Blauwe Fabel. In quel libro descrive come la compagnia aerea KLM sia stata tenuta a galla per più di un secolo grazie al sostegno del governo.

I viaggiatori business sono importanti per KLM: prima della pandemia, circa un passeggero KLM su sei viaggiava per ragioni commerciali e questi passeggeri rappresentavano circa il 30-40%  delle entrate della compagnia aerea. “Pagano di più per biglietto rispetto a un normale viaggiatore”, spiega Joosten a Nieuwsuur. “Optano di più per la prima classe, comprano più spazio per le gambe e comprano il biglietto all’ultimo minuto”.

All’aeroporto di Schiphol, ben un viaggiatore su tre prende l’aereo per lavoro.

Da marzo 2020, si viaggia molto meno in aereo: mel 2019 Schiphol trasportava ancora 71,7 milioni di passeggeri, nel 2020 erano solo 20,9 milioni. L’anno scorso, l’aeroporto si è leggermente ripreso, ma con 25,5 milioni di passeggeri il numero è ancora basso rispetto al pre Covid.

Secondo Nieuwsuur,  PwC vuole ridurre i voli dal 25 al 50%  in meno rispetto a prima del Covid, idem banche come ING e ABN Amro, e la società di ingegneria Arcadis vuole volare nel 2025 la metà dei chilometri  rispetto al 2019.

Le aziende possono ridurre i movimenti dei voli in vari modi, afferma Stichting Anders Reizen: dalle tratte più brevi in treno, a viaggi di lavoro “concentrati” quando dell’aereo non si puó fare a meno. Rabobank ad esempio, consente al personale che deve recarsi a Londra di viaggiare con la linea ad alta velocità come standard. Ad Arcadis, per le brevi distanze, viaggiano  con i mezzi pubblici.