I membri del consiglio dell’Associazione olandese dei fuochi d’artificio (NVB) avrebbero ricevuto minacce all’inizio di questa settimana, dopo aver proposto, per il prossimo capodanno di organizzare spettacoli pirotecnici locali come proposta alternativa al divieto totale, dice NOS.

Il portavoce Lars Onrust è nascosto, ora, in una casa-vacanze perché oggetto di minacce sul web. Gli autori sono, probabilmente, appassionati di fuochi d’artificio che non gradiscono questa posizione di compromesso.

La NVB, un’organizzazione ombrello delle associazioni locali di fuochi d’artificio, chiede che solo persone addestrate possano sparare i fuochi, che l’evento sia pubblico e si svolga con regole precise, spiega NOS. Secondo NVB, a parte le minacce, la proposta avrebbe riscosso un buon sostegno.

Quest’anno, il divieto di fuochi d’artificio avrebbe contribuito ad un calo sostanziale di ricoveri in ospedale, di persone ferite da esplosioni o rimaste accecate.