Henk Monster, CC BY 3.0 <https://creativecommons.org/licenses/by/3.0>, via Wikimedia Commons

Il mezzo milione di studenti MBO sono nei guai a causa del Covid, avverte il Consiglio MBO: i direttori delle 63 scuole secondarie professionali sono preoccupati per la carenza di tirocini e per l’istruzione online, che non sembra essere una buona alternativa per la formazione pratica, scrive Trouw.

A casa, gli studenti spesso non hanno pace e spazio per concentrarsi, afferma il presidente Adnan Tekin a NOS Radio 1 Journaal. “E il cuore dell’istruzione MBO è l’apprendimento in pratica”.

Mancano quasi 21.000 stage e dato che la comunità imprenditoriale è in difficoltà, quel numero è in aumento: se l’impresa va male, vanno male anche i corsi professionali perchè i tirocini vi sono legati a doppio filo

Tekin ritiene che le scuole dovrebbero proporre idee più creative, nel rispetto delle regole. A Trouw, il professor Sjoerd Karsten, dice NOS, sostiene le preoccupazioni dell’associazione delle scuole professionali secondarie. “Penso  ci siano più rischi di una perdita di qualità dell’istruzione in MBO che in altri settori dell’istruzione”.