La polizia ha concluso nella giornata di ieri, lunedi 4 aprile, una maxi operazione antidroga nel sud del paese che ha portato all’arresto di 55 persone e all’ispezione di 111 siti sospetti. Quartier generale di quello che le autorità hanno definito un vero e proprio supermercato per la produzione e la distribuzione di stupefacenti sintetici e di cannanbis è Best, un piccolo centro alle porte di Eindhoven. Copertura per le attività, il magazzino all’ingrosso Party King al quale il gemeente ha sospeso la licenza per un anno. Parte dello stesso filone d’inchiesta, il sequestro di sei siti – due a Rotterdam, due nel Brabante e due in Belgio- che gli inquirenti sospettano fossero adibiti alla produzione di droghe sintetiche. Sequestrati dagli agenti 15 chili di MDMA, 20 di amfetamine e 5mila litri di prodotti per la preparazione oltre a centinaia di piante di cannabis e due chili di cocaina. Oltre alla droga, ritrovato un vero e proprio arsenale, che include pistole e kalashnikov, mezzo milione di euro in contanti e decine di automobili intestate agli indagati.

Uno dei mandati di cattura spiccati è stato eseguito nella Repubblica Ceca. Intercettazioni e pedinamenti hanno richiesto alla polizia nazionale quasi due anni di lavoro.