Dodici sospetti sono stati arrestati questa mattina ad Anversa e dintorni nel corso di irruzioni in 24 proprietà, scrive VRT. Le persone arrestate sono sospettate di coinvolgimento in attacchi con granate e molotov, sparatorie, incendi dolosi e minacce ai lavoratori portuali.

Le perquisizioni sono avvenute nella città di Anversa, Borgerhout, Borsbeek, Essen, Wilrijk e Wijnegem, nonché ad un indirizzo a Lokeren (Fiandre orientali) e nelle carceri di Anversa e Mechelen. Undici uomini di età compresa tra 19 e 41 anni e un minore sono stati arrestati. Sono stati sequestrati anche cinque telefoni crittografati.

Hanno preso parte al raid 130 ufficiali della polizia di Anversa sostenuti da unità federali e dall’unità cinofila, dice il portale fiammingo. L’operazione è un filone dell’inchiesta Sky ECC.