L’abito da sposa, croce e delizia per signorine di mezzo mondo prossime al fatidico si, può essere annoverato tra i “beni di lusso”, con un costo medio tra i 1000 e i 2500e (esclusi ovviamente gli abiti griffati, che possono far lievitare il conto fino a 15mila euro e oltre). Al mal di testa per la scelta del vestito giusto, per il giorno più importante, si aggiunge anche il salasso per la tasca. E allora, in tempo di crisi permanente di liquidità, c’è chi ha pensato bene di proporre un’alternativa “low cost”: la catena di negozi d’abbigliamento Zeeman ha lanciato lo scorso martedi  abiti da sposa a 30 euro l’uno, riscuotendo, a quanto sembra, un clamoroso successo. I primi 400 pezzi messi in vendita martedì mattina sarebbero andati esauriti in pochissimo tempo “C’è stato grosso clamore intorno a questa promozione . In realtà, più di quanto inizialmente sperato, “ha detto un portavoce di Zeeman all’emittente”. Altri 500 abiti sono stati messi in vendita martedì pomeriggio. Il negozio dovrebbe riuscire a concludere la promozione con 1.500 abiti da sposa venduti a 30 euro ciascuno. “Gli altri abiti verranno messo in vendita la prossima settimana, in modo che ognuno abbia la possibilità di acquistare uno.”
Alcune persone hanno già inserzionato l’abito acquistato sul sito di annunci economici Marktplaats. Il portavoce di Zeeman definisce questa cosa “assurda”. “Le persone che non hanno ancora portato a casa l’abito, lo riceveranno nelle prossime 48 ore. “.
In un’intervista al giornale belga, De Tijd, il CEO di Zeeman, Bart Karis, ha annunciato martedì scorso di avere l’intenzione di aprire circa un centinaio di punti vendita affacciandosi a nuovi mercati. L’azienda ha già 1.230 punti vendita, soprattutto nei Paesi Bassi, in Belgio, Lussemburgo, Francia e Germania.