Dopo mesi di negoziati, i partiti della coalizione hanno raggiunto un accordo su come organizzare l’affidamento dei figli di famiglie con più di due genitori, nati da maternità surrogata. I bambini olandesi saranno presto in grado di avere legalmente fino a quattro genitori con diritti sia per le madri surrogate che per gli altri genitori, dice RTL Nieuws a proposito di una bozza del progetto che ha avuto modo di leggere.

Il Consiglio dei ministri discuterà la proposta venerdì. Nella lettera, che RTL dice di aver visionato, il governo ha scritto che i bambini possono avere un massimo di quattro genitori nei Paesi Bassi. Quelli non biologici possono ottenere la “custodia parziale”, dando loro il diritto di andare -per esempio- alle visite mediche se il bambino è malato. Attualmente la legge non regola la situazione dei parenti non biologici.

Questo spesso porta a problemi e causa sofferenza nelle famiglie con più di due genitori, mentre tutti devono essere in grado di essere genitori in un modo “buono e generoso”, ha detto una fonte governativa ad RTL.

Se un bambino nasce da una madre surrogata, il governo vuole che i genitori siano registrati prima della nascita – invece del metodo attuale di registrazione dei genitori del bambino dopo la nascita. Gli accordi tra madre surrogata e futuri genitori devono essere stabiliti prima del concepimento e devono essere sottoposti ad un tribunale su richiesta. Il governo vuole essere sicuro che un bambino sia sempre in grado di scoprire da dove proviene e creerà quindi un registro in cui ogni maternità surrogata verrà registrata. “Questo dà al bambino certezza su chi siano i suoi genitori”, secondo l’emittente.

Inoltre, almeno uno dei futuri genitori e la madre surrogata deve vivere nei Paesi Bassi e avere la nazionalità olandese. Il certificato di nascita mostrerà i nomi dei futuri genitori, non della madre surrogata. “La maternità surrogata commerciale non sarà consentita – i genitori possono rimborsare una madre surrogata solo per i costi effettivi sostenuti. Per evitare “l’acquisto di bambini”, il pagamento di costi aggiuntivi sarà punibile.

La madre surrogata avrà anche dei diritti legali – fino al momento della nascita o poco dopo, può chiedere al tribunale di sciogliere l’accordo.

Questa è la risposta del governo al parere del Comitato sulla revisione della genitorialità. I partiti della coalizione non sono d’accordo sull’argomento, con il D66 che è più favorevole a dare diritti a più genitori per un bambino, e ChristenUnie contro il cambiamento della struttura della famiglia tradizionale. Dopo settimane di negoziati, il CDA ha deciso di sostenere una proposta di compromesso. A questo punto, il Christen Unie, secondo l’accordo tra i 4 partiti di maggioranza, potrà votare contro la proposta senza far cadere il governo.

Coloro che sono coinvolti nell’accordo, lo definiscono una “svolta storica”, secondo l’emittente. “Questo dà a più coppie, come le coppie gay, la possibilità legale di avere un figlio”, una delle persone coinvolte ha detto a RTL.