I negozi nelle vie dello shopping di Rotterdam e Amsterdam hanno visto ‘sostanzialmente’ meno clienti negli ultimi giorni, rispetto allo stesso periodo della scorsa settimana, ha detto Detailhandel Nederland ad AD dopo aver parlato con i negozianti.

Secondo l’organizzazione, ciò non è solo dovuto all’ondata di caldo, ma anche a causa dell’obbligo di indossare la mascherina che le due città hanno implementato la scorsa settimana.

Detailhandel Nederland non dispone ancora di cifre precise, ma ha affermato che i negozi hanno segnalato meno clienti. “L’obbligo di indossare una maschera sembra tenere lontane le persone”, ha detto ad AD il regista Hester Duursema. “Sembra che le persone vadano al negozio solo quando hanno bisogno di rifornimenti davvero urgenti”. I negozi di abbigliamento e di scarpe in particolare ne soffrono, ha detto.

L’organizzazione dei negozianti è preoccupata. “I negozianti e i dipendenti sono formati per essere ospitali, non per fare i poliziotti. Inoltre, molti negozianti non si sentono a proprio agio ad entrare in una conversazione con un cliente, il che è comprensibile date le reazioni di alcuni clienti”, ha detto Duursema.

“Abbiamo anche ricevuto un primo rapporto sull’aggressività intorno alle maschere nei negozi. Difficile da spiegare ai clienti. ”

Mentre l’esperimento delle maschere ad Amsterdam e Rotterdam è ancora nelle sue fasi iniziali, Detailhandel Nederland è già contrario a un’introduzione nazionale di questa misura. “Una misura nazionale sarebbe davvero sproporzionata. Non è possibile confrontare una zona commerciale in Frisia con il centro di Rotterdam”, ha detto Duursema.