Marocco sospende i voli per l’Olanda per nuova variante Covid

Il traffico aereo tra il Marocco e i Paesi Bassi, la Germania e la Gran Bretagna è stato sospeso dalla mezzanotte di mercoledì per contrastare la diffusione del coronavirus, hanno dichiarato su Twitter le compagnie aeree marocchine Air Maroc e Air Arabia Maroc.

Anche Transavia ha affermato di essere stata informata dalle autorità marocchine di questa restrizione. KLM, che effettua 11 voli di andata e ritorno per il Marocco a settimana, ha affermato che sta  cercando di fare chiarezza sulla decisione per quanto riguarda le persone che erano lì in vacanza e farà tutto il possibile per riportarli nel paese di origine.

Il colore ufficialmente assegnato dall’Olanda per i viaggi verso il Marocco è  arancione, il che significa che il paese dovrebbe essere visitato solo per necessità, non per le vacanze. Tuttavia, secondo AD, molti olandesi sono nel paese per le vacanze di metà semestre.

Il sito di notizie marocchino Le360 ha affermato che la decisione è stata presa a causa di una “nuova variante” che è in aumento nei tre paesi.

“Questa decisione è stata presa dalle autorità, che non hanno fornito spiegazioni”, ha affermato il sito web. “Le360 è stato in grado di apprendere da fonti informate che il motivo riguarda la salute visto che Paesi Bassi, Regno Unito e Germania hanno registrato numerosi casi di una nuova versione della variante Delta”.

Il governo inglese ha aggiornato il  sito web ufficiale per i consigli di viaggio includendo la sospensione dei voli dal Marocco. In Olanda invece, i consigli di viaggio non sono ancora stati aggiornati.

La BBC ha riferito martedì che i funzionari nel Regno Unito stanno tenendo d’occhio un nuovo ramo della variante Delta di Covid che sta causando un numero crescente di infezioni.

La variante Delta è quella dominante del Regno Unito, ma gli ultimi dati ufficiali suggeriscono che il 6% dei casi di Covid che sono stati sequenziati geneticamente sono di un nuovo tipo, chiamato AY.4.2, ha affermato la BBC. Tuttavia, gli esperti hanno detto all’emittente che una crescita esponenziale è improbabile.

Secondo il virologo belga Marc van Ranst, la variante, che potrebbe essere leggermente più contagiosa della versione dominante del Delta, è stata riscontrata in Danimarca, Regno Unito e Israele.

Van Ranst ha detto al sito di notizie belga De Morgen che non sarebbe sorpreso se il virus arrivasse in Belgio perché “i virus si diffondono continuamente”.

DutchNews.nl ha contattato l’istituto di sanità pubblica RIVM per scoprire se la variante è presente anche  nei Paesi Bassi.

SHARE

Altri articoli