NL

NL

Marocco ai quarti di finale, disordini nelle grandi città olandesi. Decine gli arresti

Photo: screenshot Twitter/@Abrakemabra

La storica vittoria della nazionale marocchina sulla Spagna che apre le porte ai quarti di finale, in Olanda ha causato scene di guerriglia: i nuceli anti sommossa sono intervenuti in diverse città in cui i tifosi del Marocco hanno festeggiato la vittoria, dice NOS. L’atmosfera festosa è mutata quando la polizia e le ambulanze sono state colpite da una pioggia di fuochi d’artificio. Anche il trasporto pubblico ha sofferto. 

A Schilderswijk, a l’Aia, la polizia ha invitato le persone a tornare a casa, quindi, al rifiuto, gli agenti sono intervenuti: 10 persone sono state arrestate. Un automobilista avrebbe, addirittura, caricato gli agenti. Nessuno è rimasto ferito.

Ad Amsterdam è stata emessoa un’ordinanza di emergenza per Mercatorplein: anche lì è intervenuto il  nucleo anti sommossa e la piazza è stata evacuata. Sei persone sono finite in manette.

Centinaia di fan del Marocco erano in festa anche a Kruisplein, a Rotterdam, vicino alla stazione centrale. Anche quella piazza è stata evacuata quando la situazione è sfuggita di mano:  oltre 30 persone sono state arrestate.

Centinaia di tifosi sono scese in piazza anche nel quartiere Lombok di Utrecht e anche li sono stati lanciati fuochi d’artificio: i nuclei anti sommossa sono intervenuti a Kanaalstraat. Biciclette e fuochi d’artificio sono stati lanciati contro gli agenti, dice NOS. La polizia non ha arrestato nessuno.

Fuochi d’artificio sono stati lanciati contro la polizia anche ad Amersfoort, conclude il portale della tv pubblica.

 

SHARE

Altri articoli