In sei città, questo pomeriggio l’industria degli eventi sta protestando su larga scala contro la politica delle restrizioni del coronavirus. Sono presenti in migliaia.

È così affollato ad Amsterdam che il comune invita le persone a non venire più. Mentre la polizia di Rotterdam afferma che non più di 4000 persone stanno manifestando lì.

Lo scopo della protesta è la riapertura degli eventi anticipata al 1° settembre.

Chiedono anche una prospettiva per i locali notturni. La protesta è a Rotterdam, Utrecht, Eindhoven, Groninga, Nimega e Amsterdam. Secondo l’organizzazione, 20.000 persone erano presenti nella sola Amsterdam intorno alle 15:00.

Nonostante l’organizzazione abbia chiesto di non stare fermi in un posto, secondo il comune non è possibile mantenere le distanze.

Su Twitter, il comune di Amsterdam ti ha chiesto di smettere di partecipare alla protesta. La protesta con il motto Unmute us è una risposta alla decisione del governo di vietare i festival almeno fino al 20 settembre e di tenere chiusi i locali notturni fino al 1° novembre.