Gli olandesi stanno comprando più spesso cibo biologico ma il consumo totale è ancora solo poco più del 4% del totale, lo dimostrano i nuovi dati del gruppo biologico Bionext.

Nel 2019, 95.1% di tutte le famiglie olandesi hanno comprato almeno un prodotto biologico e quasi nove su dieci lo ha fatto in un supermercato.

“I supermercati stanno aumentando la varietà dei prodotti biologici e questo significa una più facile accessibilità (…).” Le persone che comprano più prodotti biologici al supermercato sono anche propense ad andare nei negozi specializzati in cibo biologico” ha detto il direttore della Bionext Michaël Wilde.

I consumatori sono anche motivati dai benefici percepiti per l’ambiente, il benessere degli animali e la salute.

All’aumento ha contribuito una maggiore consapevolezza e anche iniziative come “ change over week“ nei supermercati, durante le quali i consumatori sono incoraggiati a comprare prodotti biologici. Uova, verdura e frutta sono i prodotti più popolari tra i consumatori che provano i prodotti biologici grazie alla mancanza dei pesticidi, ha detto Wilde.

Nonostante l’aumento delle vendite, il prezzo rimane un ostacolo per molti, stando ai ricercatori. Circa il 65% delle famiglie ha dichiarato che acquisterebbe più prodotti biologici se i prezzi fossero più bassi. Tuttavia, il divario tra prodotti biologici e non biologici si sta riducendo.

I dati dell’associazione dei consumatori Consumentenbond dimostrano che gli alimenti biologici sono oggi 1,75 volte più costosi di quelli non biologici rispetto al doppio di cinque anni fa. I prezzi dei prodotti stagionali sono alla pari, e a volte più economici rispetto a quelli dei supermercati di serie A.

Gli alimenti biologici rappresentano ancora solo il 4,3% del consumo totale. “Ci sono ancora molte opportunità per crescere e per rendere il mondo un posto migliore e per mantenerlo vivibile per i nostri bambini” ha detto Wild ad AD.