Un autobus delle ferrovie olandesi, utilizzato come mezzo sostitutivo per un guasto, è finito in aperta campagna vicino a Cruquius, nei pressi della capitale. L’autobus era stato utilizzato per i lavori sulla rotta Amsterdam Central – Leiden, ma il conducente si è perso per strada.

L’autista stava seguendo il navigatore del suo telefonino, quando all’improvviso l’autobus è finito nell’area agricola tra le due città, dice la giornalista di RTL Floor Bremer, che si trovava sul bus.

“A un certo punto ho pensato, dove siamo esattamente? C’era solo un vicolo cieco davanti e un traghetto che l’autobus non poteva usare.” Il gps, insomma, ha giocato un brutto scherzo all’autista che nel fare retromarcia ha impantanato il mezzo.

C’erano quattro passeggeri sull’autobus ma nessuno, neanche il contadino della fattoria a margine della strada -con l’ausilio di un trattore- è riuscito a fare granchè.

Per rimettere in carreggiata il bus è stato necessario un carro attrezzi. I passeggeri hanno proseguito con altri mezzi di trasporto.

NS è clemente con l’autista: trattandosi di un percorso alternativo, quindi non del solito di linea, perdersi non è impossibile.