Malapolizia, ancora una condanna per il Corpo di Rotterdam

Se è vero che sono tempi duri per la polizia olandese, alle prese con proteste sindacali, ristrutturazione del Corpo e dimissioni al vertice, il distaccamento locale di Rotterdam non sembra cavarsela meglio.

Dopo i quattro agenti di Schiedam processati la settimana scorsa, infatti, un altro agente cittadino è stato condannato a 22 mesi di carcere e un anno di sospensione dal servizio.

Secondo la corte, l’ufficiale era in possesso di grandi quantità di materiale pedopornografico. Inoltre, l’uomo è stato riconosciuto colpevole di abuso d’ufficio: avrebbe contattato donne, che avevano sporto denuncia in commissariato, per cercare rapporti sessuali.

La richiesta del Pubblico Ministero, inizialmente, era di 36 mesi e un anno di sospensione, abbassata dalla corte (che ha aperto un secondo fascicolo) perché lo stesso agente sarebbe stato molestato all’età di 13 anni.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli