A breve potrebbe partire una causa contro il Ministero della Salute a causa di una grave violazione dei dati nei sistemi del GGD: migliaia di dipendenti dei call center avrebbero avuto accesso ai dati di persone che erano state in contatto con le aziende sanitarie locali.

“Il Ministero della salute e dello sport ha corso un rischio inaccettabile con i dati personali di milioni di persone”, afferma l’ex parlamentare del PvdA Astrid Oosenbrug, portavoce della fondazione che promuove la causa. “I cittadini devono poter confidare nel fatto che il governo sia attento alla loro privacy e alla sicurezza dei dati”.

Nel database del GGD, sono state conservate informazioni su testate o vaccinate o che sono state nominate in un’indagine sulla fonte e sui contatti. I dati di 6,5 milioni di olandesi potrebbero essere visualizzati da tutti i 26.000 dipendenti, dice NOS.

I dipendenti avrebbero cercato informazioni su familiari e amici o su celebrità. In alcune occasioni, i dettagli personali sono stati venduti a criminali, dice NOS. Almeno sette dipendenti sono stati arrestati dopo aver trasmesso informazioni come nomi, date di nascita e informazioni mediche, due di loro sono già stati condannati.

La Fondazione ICAM accusa il ministero di aver ignorato gli avvertimenti sulla vulnerabilità del sistema: i dati personali avrebbero dovuto essere crittografati meglio e avrebbe dovuto essere reso impossibile per i dipendenti scaricare facilmente grandi quantità di dati. 

La registrazione per il reclamo è gratuita, un prestatore anonimo finanzia la causa. Se ci sarà un risarcimento, chi ha presentato denuncia ne riceverà il 20%, dice NOS.