Penarc, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

L’inglese dovrebbe diventare una delle lingue ufficiali del Lussemburgo come mezzo per attrarre più talenti internazionali, dice una petizione pubblica lanciata per avviare un dibattito sulla questione linguistica del paese, dice Luxtimes.

La petizione, che è stata aperta alle firme martedì, arriva due anni dopo un appello simile che aveva mancato l’obiettivo: solo 1.365 persone avevano sostenuto la proposta nel 2019, ben al di sotto della soglia minima di 4.500 richiesta per discutere la questione in parlamento.

L’ultima petizione chiede l’aggiunta dell’inglese come lingua ufficiale, unendosi a lussemburghese, francese e tedesco. Ciò “attirerebbe talenti non francofoni” e promuoverebbe “l’integrazione globale”, afferma la petizione, in un Paese dove oltre la metà della popolazione è di origine straniera, cifra che nella capitale sale al 70%.

I deputati sono tenuti a discutere qualsiasi petizione che raccolga almeno 4.500 firme entro un periodo di 42 giorni, con alcune proposte che di conseguenza diventano legge, dice Luxtimes.

Nel 2016, una petizione che chiedeva che il lussemburghese diventasse la prima lingua ufficiale nella Costituzione del paese ha ricevuto un numero record di 14.500 firme. Tuttavia, la questione non è arrivata alla Camera dei deputati del Lussemburgo. L’ultima petizione sull’inglese è una delle 16 aperte alle firme martedì che copre un ampio spettro di argomenti, inclusa la richiesta di ridurre il requisito della residenza da 20 anni a 10 anni prima di ottenere la cittadinanza.