NL

NL

L’uomo rapito ha suonato ad una porta a caso a Delft

“All’inizio pensavamo fosse uno scherzo del college.” Il residente dell’indirizzo di Delft al quale l’uomo rapito di Hoofddorp ha suonato il campanello la scorsa notte verso le 12.45 non si è ancora completamente ripreso, dice a NOS.

Il 56enne di Hoofddorp è stato rapito giovedì scorso a Cruquius, nel comune di Haarlemmermeer: poco dopo il rapimento, la polizia ha arrestato sei sospetti a Gouda. Pochi giorni dopo, sempre a Gouda, è stato ritrovato anche l’autobus su cui era stato trasportato, ma la vittima non è stata trovata fino a ieri sera.

L’uomo è stato buttato fuori da un’auto in Van Assendelftstraat a Delft la scorsa notte. Ha poi suonato il campanello di diverse case per chiedere aiuto. All’inizio, la residente che lo ha aiutato ha pensato fosse lo scherzo di studenti. Anche il suo vicino di sopra è sceso. Quando si sono resi conto che non era uno scherzo, hanno immediatamente chiamato la polizia.

La polizia ha ispezionato la strada alla ricerca di tracce. Ad ora, nessun altro sospetto è stato  arrestato.

SHARE

Altri articoli