NL

NL

Lui vuole conservare un po’ di cenere di mamma, sorella contraria: i due finiscono in tribunale

La madre di due fratelli è deceduta lo scorso estate: entrambi il figlio e la figlia erano d’accordo sul fatto che l’ultimo desiderio della madre – che proveniva da una famiglia di marinai – fosse che le ceneri venissero disperse dopo la sua morte presso la chiusa di Born, nel canale Julianakanaal nel Limburgo, dove è nata.

Il conflitto è sorto quando il figlio ha espresso il desiderio di conservare un po’ delle ceneri in un ciondolo, così da avere un ricordo tangibile di sua madre: la sorella sostiene che questo andrebbe contro il desiderio della cara estinta mentre sarebbe stato chiaro prima della sua morte che fosse importante per lei che tutti i suoi resti fossero dispersi nello stesso luogo. “La madre diceva infatti: vieni intero e vai intero”, si legge nella richiesta della sorella.

Dato che il figlio e la figlia, che secondo l’avvocato di quest’ultima non avevano una buona relazione già prima di questa controversia, non sono riusciti a trovare un accordo, hanno scelto la via del tribunale. La questione è stata discussa già il mese scorso, ma la sentenza è stata resa nota solo ieri.

In termini legali, secondo l’avvocato della sorella, Marcel van Doorn, non si tratta di una disputa tra fratello e sorella. “Si tratta della volontà palese della defunta. Si tratta di ciò che lei voleva. È soprattutto una questione di principio.” La madre non aveva messo nulla per iscritto riguardo alla destinazione delle sue ceneri, il tribunale ha dovuto fare affidamento sulle testimonianze delle persone del suo ambiente.

Il giudice ha deciso che tutte le ceneri devono essere sparse contemporaneamente presso la chiusa, come avrebbe voluto la madre. Ma le ceneri di mamma non potranno essere disperse fino alla metà di giugno: il figlio ha tempo per un ricorso.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli