Una truffa a danno di stranieri residenti in Olanda; la denuncia viene dal Volkskrant che racconta come l’IND abbia ricevuto decine di segnalazioni, a partire da marzo, di residenti extra-comunitari contattati da sedicenti ufficiali del servizio immigrazione. Secondo le denunce, i falsi funzionari informavano le persone di problemi con il loro permesso di soggiorno e li invitavano a pagare delle somme di denaro oppure a lasciare il paese.

Le chiamate arrivavano in effetti da numeri appartenenti all’IND e le conversazioni erano corredate da dettagli personali, quali il numero del passaporto ed altre informazioni sensibili. Nonostane dall’ufficio immigrazione sia stato smentito un eventuale hackeraggio del loro sistema, ammettono però che l’identità del centralinista chiamante risulta difficile da individuare. Al ministero della giustizia non escludono che i responsabili siano interni e sottolineano che i casi potrebbero essere molti, considerando che non tutte le vittime hanno sporto denuncia.