User:Olaf Kosinsky|Olaf Kosinsky, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

L’Unione europea ha commesso degli errori nell’ordinare i vaccini contro il Covid-19, ha ammesso sabato il vicepresidente della Commissione europea, l’olandese Frans Timmermans ,al quotidiano tedesco Der Tagesspiegel.

La Commissione è stata fortemente criticata per le sue azioni esitanti e gli errori strategici nell’acquisto dei vaccini. Inoltre, anche alcuni Stati membri non sono insoddisfatti della distribuzione di quest’ultimi.

Attualemente dobbiamo garantire che “tutta l’Europa si vaccini“, afferma il commissario europeo. “È vero che sono stati commessi degli errori nell’ordinare i vaccini, sia a Bruxelles che negli Stati membri”. Tuttavia, sostiene che un approccio europeo sia anche a favore degli Stati membri più ricchi.

Bruxelles ha ordinato almeno 1,4 miliardi di dosi già autorizzate nell’UE che dovrebbero essere più che sufficiente per i circa 450 milioni di europei.