Il consiglio dei ministri ha rivelato più dettagli per andare in contro al problema di fumo, alcolici e obesità, in vista della pubblicazione ufficiale del piano che si terrà a fine mese. Ogni anno, 35,000 persone muoiono nei Paesi Bassi a causa di questi “vizi” che costano costano alla società €9 miliardi l’anno.

RTL Nieuws riporta che i piani includeranno il divieto di fumare nella vicinanza delle scuole, di istituti sanitari, centri per bambini, club sportivi e parco giochi.

Le aree fumatori negli uffici spariranno e il costo per un pacchetto di sigarette raggiungerà i €10, riferisce l’emittente. AD aggiunge che i produttori di bevande analcoliche dovranno diminuire il livello di zuccheri nei loro prodotti del 30% entro il 2025. Tuttavia, la proposta di abbassare i prezzi delle bevande senza zucchero e l’acqua in bottiglia – di cui si era parlato ad agosto- non andrà in porto. Secondo AD non è nemmeno certo che i prezzi delle sigarette aumenteranno a €10.

Il giornale riferisce che quanto trapelato dai media riguardo i piani nel corso degli ultimi mesi ha portato alla revisione dei piani stessi: il programma sarà perfezionato da funzionari del governo, dall’industria alberghiera, da professionisti della sanità, dell’industria alimentare, dal mondo dell’istruzione e da sportivi. Gli accordi puntano a ridurre il numero di persone obese nei Paesi Bassi, garantire che i bambini non inizino a fumare e ridurre l’abuso di alcolici.