Il dipinto Interno della Oude Kerk con vista dell’organo e del balcone di Gerard Houckgeest (1600-1661), risalente al 1650-51 circa, è un pezzo chiave nella produzione realista del pittore delle chiese di Delft. Il Museum Prinsenhof Delft l’ha ora acquisito da un collezionista privato.

Houckgeest ha avuto un ruolo importante nello sviluppo della pittura di Delft nella seconda metà del XVII secolo. Le opere che ci rimangono sono poche, meno di 30. Secondo il museo, la nuova acquisizione è sicuramente una delle sue migliori: mostra infatti gli effetti illusionistici caratteristici di Houckgeest, assieme al suo eccezionale uso della prospettiva e della luce.

Gerard Houckgeest (1600-1661), Interior of the Oude Kerk with View of the Organ and Organ Balcony, 1651
@Museum Prinsenhof Delft

Il dipinto appena acquisito fa parte di un’importante serie di undici interni di chiese – quattro della Oude Kerk e sette della Nieuwe Kerk – dipinti da Houckgeest in quegli anni. La serie ebbe una forte influenza su contemporanei come Emanuel de Witte, Hendrick van Vliet e Cornelis de Man. Maestri come Pieter de Hooch e Johannes Vermeer s’ispirarono invece al suo uso della prospettiva e della resa della luce e dello spazio.

Dalla metà del XIX secolo, il dipinto è stato posseduto da una famiglia inglese. Quando è riemerso in un’asta da Christie’s nel 2006, il critico Walter Liedtke (1945-2015) l’ha definito “un anello mancante nello sviluppo della pittura architettonica a Delft”.

Il quadro è ora esposto nella sezione recentemente rinnovata Delft Masters of art and science.

Coverpic@public domain