Txllxt TxllxT, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

L’operatore cinematografico Pathé ha deciso di annullare la prima del documentario del deputato olandese di estrema destra Gideon van Meijeren (Fvd)  perché Van Meijeren ha fatto commenti sull’Olocausto e il fondatore Abraham Tuschinski è stato una vittima ebrea della Shoah.

Il documentario di Van Meijeren “GIDEON” doveva essere presentato in anteprima lunedì 14 marzo e parla del deputato del partito di Baudet e della sua ricerca di risposte alle domande sulla politica Covid, alle quali il Parlamento non ha dato risposte.

Van Meijeren aveva affittato la sala per il 14 marzo e il Pathé aveva inizialmente accettato. Ma all’inizio di questa settimana, il parlamentare è finito in una bufera politica perchè avrebbe sostenuto che un dibattito in Parlamento sulla portata dell’Olocausto dovrebbe essere possibile.

A quel punto, lo stesso documentario del deputato del Forum voor Democratie è stato messo alla porta dalla sala:  “Alla luce della memoria di Abraham Tuschinski, egli stesso morto durante l’Olocausto, non riteniamo opportuno proiettare la prima di questo documentario. Abbiamo quindi chiesto all’organizzatore di questo evento di cercare un’altra location”.