+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

FOLLOW THE MONEY

L’olandese Strukton accusata di corruzione per la costruzione della “faraonica” metro a Riyad

La società di costruzioni Strukton è stata indagata per aver pagato milioni di euro tramite un agente a un fratellastro dell’attuale re saudita, riporta il Financieele Dagblad

FD afferma che i pagamenti al principe Mishaal bin Abudalaziz al Sauid, nel frattempo deceduto, sono avvenuti tramite un intermediario e hanno permesso alla Strukton di lavorare allo sviluppo di una rete metropolitana a Riyad, capitale dell’Arabia Saudita.

Il documento basa le sue affermazioni sulle informazioni ricevute a seguito di una perquisizione nel quartier generale della Strukton a Utrecht il 15 febbraio. 

Il presidente della Strukton, Gerard Sanderink, ha risposto che la propria azienda non sarebbe coinvolta in nessun tentativo di corruzione. “Il progetto è stato assegnato sulla base del prezzo più basso”, ha affermato. “Ci è stato riferito che il FIOD – agenzia olandese per la lotta anti-frode – ha deciso di perquisire la sede in seguito agli accertamenti fiscali che hanno portato all’accusa di corruzione e false dichiarazioni sulla vicenda della metropolitana a Riyad”

La società si è limitata a rispondere che sono pronti a collaborare con il FIOD per poter dimostrare la propria estraneità alle accuse.

La Strukton è una delle numerose società coinvolte nel progetto miliardario per costruire sei linee metropolitane a Riyad, che percorreranno la città per una lunghezza totale di 176 chilometri e comprenderanno 85 stazioni.


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!