NL

NL

L’Olanda vuole espellere i rifugiati fuggiti dall’Ucraina non ucraini

Cittadini di stati terzi residenti in Ucraina al momento dell’invasione russa e rifugiati sono a rischio: il governo in Olanda li vuole espellere, dice  NOS. Gli avvocati non accettano la decisione di rimandare i cosiddetti residenti di ” paesi terzi”, tra poco più di un mese, su ordine del Consiglio di Stato, dice NOS.  Alcuni studiavano o lavoravano lì con un permesso di soggiorno temporaneo, e alcuni erano nel paese da anni.

Poco meno di sei mesi dopo l’invasione, il sottoegretario di stato dimissionario Van der Burg (Giustizia) ha deciso di revocare la protezione europea i rifugiati dall’Ucraina non ucraini in Olanda: il diritto al soggiorno di questa categoria di persone terminerà il 4 marzo 2024, secondo la decisione del Consiglio di Stato.

Un gruppo di avvocati continua a opporsi a questa decisione. “Crediamo che questo gruppo abbia effettivamente diritto a protezione fino al 5 marzo 2025 e che questa sentenza si basi su una interpretazione errata del diritto dell’UE”, ha detto l’avvocato Marjon Ristra-Peeters. “Quindi faremo ricorso.”

Ci sono ancora circa 5000 rifugiati in questa categoria nei Paesi Bassi. Secondo gli ultimi dati dell’IND, 760 persone con un accordo di rimpatrio hanno lasciato il Paese, 740 hanno richiesto asilo e 2400 rientrano comunque nella Direttiva temporanea di protezione europea (RTB) perché hanno un permesso di soggiorno permanente in Ucraina o parenti che rientrano nella RTB.

Il resto dei 2540 terzi paesi non è sicuro del proprio futuro nei Paesi Bassi dopo il 4 marzo. Per metà di loro, gli avvocati presenteranno ricorso contro le decisioni di rimpatrio inviate dall’IND a febbraio. L’IND ha dichiarato che ha già allestito una struttura separata per 60 rifugiati che non possono più essere ospitati negli alloggi comunali.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli