The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ART

L’Olanda restituisce alla Nigeria rara testa di terracotta sequestrata a Schiphol

CoverPic: Bust of a king or dignitary, Nigeria, Ife – Ethnological Museum, Berlin, Germany| Author: Daderot | Source: Wikimedia | License: CC 1.0

Il governo dei Paesi Bassi ha restituito all’Ambasciata nigeriana nei Paesi Bassi una testa di terracotta unica nel suo genere, in conformità con la Convenzione dell’UNESCO del 1970 che vieta e previene l’importazione e l’esportazione illegale di beni culturali.

L’oggetto di terracotta, che si ritiene provenga da Ile-Ife in Nigeria, è alto circa 16 cm e raffigura una ragazza o una giovane donna con i capelli intrecciati.

La statua di terracotta è stata intercettata dalla dogana olandese all’aeroporto di Schiphol nel 2018 in un pacco indirizzato a un cittadino olandese con documenti d’importazione falsificati.

Le autorità nigeriane hanno confermato l’autenticità dell’oggetto e ne hanno formalmente richiesto la restituzione.

Un comunicato dell’Ambasciata della Nigeria all’Aia ha confermato che Maryan Hammersma, Segretario generale del Ministero olandese dell’Educazione, Cultura e Scienza, ha preso ufficialmente in consegna l’artefatto durante una cerimonia che si è svolta all’Aia il 2 novembre.

Kabiru Musa, Charge d’ Affaires all’Ambasciata, ha affermato che la consegna della testa di terracotta Ife da parte dei Paesi Bassi ha rafforzato le relazioni tra i due Paesi, che si sono anche impegnati a migliorare la cooperazione in materia culturale: “la testa di terracotta Ife è il la prima restituzione formale dei Paesi Bassi ad uno Stato parte della Convenzione dell’UNESCO del 1970” ha ribadito il diplomatico.