Calma e sangue freddo, questo il messaggio che arriva dal premier Mark Rutte in partenza per Brussel dove in queste ore, si sta tenendo una riunione d’emergenza del leader UE per discutere delle strategie da adottare in seguito all’uscita del Regno Unito dall’UE. Dello stesso avviso il ministro degli affari esteri Bert Koenders, che auspica un lavoro comune dell’Europa ormai ufficialmente a 27, nel trattare la questione Brexit. “Oggi é stata scritta una pagina di storia e da oggi si volta pagina.” ha detto alla stampa olandese l’esponente laburista “Dobbiamo lavorare alla questione insieme ai partner europei. Questa la linea del semestre olandese di presidenza”. Nonostante il semestre dei Paesi Bassi sia quasi giunto al termine, sará proprio Mark Rutte a dover gestire l’impatto dei primi giorni post Brexit.