The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

L’Olanda assume la presidenza dell’UE

Immigrazione, lavoro, clima, sicurezza sono solo alcuni degli obiettivi per il semestre



A partire dal 1 gennaio di quest’anno fino al 30 maggio, l’Olanda ricoprirà la presidenza dell’Unione Europea. E con le forze politiche divise, critiche provenienti dai cittadini e tensioni internazionali che stanno mettendo l’Unione sotto pressione, il Premier Mark Rutte e i suoi ministri hanno di fronte un semestre impegnativo, riporta NOS.

Senza dubbio uno degli argomenti più delicati che l’Olanda dovrà affrontare è l’afflusso di rifugiati in Europa. Nel 2015 sono arrivati più di 1 milione di richiedenti asilo e rifugiati, e quest’anno il numero è destinato a crescere.

Tra gli obiettivi, l’Olanda si occuperà anche della cosiddetta Brexit durante il suo mandato: si tratta dell’indizione di un referendum da parte del Regno Unito, il quale dichiarerà se rimarrà nell’UE prima della fine dell’anno. Inoltre, l’Olanda dovrà ‘fare i conti’ anche con l’Ucraina: in aggiunta al disastro dell’aereo MH17 e la guerra nell’Est, l’UE e l’Ucraina, avevano stretto un accordo di cooperazione economica nel 2014. Nonostante ciò, l’Olanda indirà un referendum l’8 aprile di quest’anno.

Questo è solo l’inizio. Anche clima, lavoro, sicurezza saranno gli argomenti hot durante il mandato dell’Olanda alla presidenza dell’UE. Gli obiettivi saranno anche di garantire un’Europa più unita, benessere, libertà e sicurezza per i cittadini, e più trasparenza per tutti gli stati membri.

 

TAGS


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!