Source pic: screenshot: RWS Zuid NL/Twitter
18:00
L’ospedale evacuato VieCuri di Venlo dovrebbe riaprire mercoledì. Il sito in cui si trova l’ospedale è stato riaperto dopo l’ispezione, dice il presidente Antoin Scholten della regione di sicurezza del Limburgo-Nord. Ci vorranno diversi giorni per far ripartire la struttura: “è più complicato che evacuare”.
17.30

Quasi tutti i residenti del comune di Venlo possono tornare a casa, dice il comune sul suo sito web. In totale sono state evacuate circa 10.000 persone. Secondo il comune, le dighe sono abbastanza sicure da consentire il ritorno dei residenti.

“Consigliamo di controllare attentamente le case. Se l’abitazione è rimasta sott’acqua per più di 50 cm, potrebbero essersi verificati danni strutturali”, avverte il comune.

Solo gli abitanti di Maashoek e Maasstraat a Steyl, una sessantina di persone, devono aspettare ancora un po’. Una decisione sarà presa in seguito sugli sfollati in quelle strade.

 

14.20
La N271 tra Reuver e Belfeld, vicino a Venlo, è chiusa con recinzioni in entrambe le direzioni perché il terreno ha ceduto. Per il momento la buca è stata chiusa con la sabbia.

Antoin Scholten, presidente del Comitato di sicurezza del Limburgo-Nord, ha detto alla conferenza stampa sulla situazione nella provincia che un uomo in costume da bagno è stato prelevato dal fiume Niers vicino a Gennep. “Andare a nuotare ora è pericoloso. È possibile essere travolti da tronchi d’albero  e altri oggetti”, afferma Scholten. “Gli operatori umanitari hanno altro da fare oltre: non possono correre ad aiutare persone che si stanno rinfrescando in acque che attualmente non sono balneabili”.

Le autorità hanno anche ribadito che i turisti del disastro dovrebbero stare lontani dall’area colpita. Secondo la regione di sicurezza, ci sono casi noti di persone che camminano nell’area con giubbotti da soccorritore arancioni o gialli mentre non sono affatto soccorritori. “Fanno cose folli nella zona. Siamo anche molto attenti a questo. Non dovresti pensare che il comportamento di visualizzazione porti alle vittime”.

Le autorità del Limburgo invitano anche le persone a non salire sulle dighe che sono state bloccate. “Le sezioni della diga sono recintate lì per un motivo. Non fatelo, perché è pericoloso.”

In tarda questa mattinata, gli esperti controlleranno la sicurezza delle dighe. “Questo è possibile solo se l’acqua si è ritirata a sufficienza, così che possano vedere chiaramente com’è la situazione”, afferma il Comitato di sicurezza. “Sulla base di questo, decideranno se è responsabile di rilasciare la diga”.