Photo: screenshot Twitter

Il blog è chiuso.

23:40

I rifugi temporanei nel comune di Venlo sono chiusi: secondo il comune, non ci sono più mezzi per recarsi in quelle località. Questi sono il cultureel centrum De Haandert a Tegelen, Blariacumcollege a Blerick, Huis van de Wijk De Witte Kerk a Venlo, De Vilgaard a Velden e l’hotel Roland ad Arcen

I residenti che non sanno dove andare possono contattare il numero di telefono 077-3596888.

21:40

A Venlo è pieno di gente sul Maasboulevard, nonostante i ripetuti richiami del comune a stare alla larga, dice NOS. “Migliaia di persone sono venute lungo il viale per guardare l’acqua alta”, dice il giornalista Matthijs Holtrop. Gran parte del comune di Venlo è in fase di evacuazione a causa dell’alto livello dell’acqua.

20.26

L’aeroporto di Maastricht Aachen rimarrà aperto tutta la notte su richiesta del Comitato di sicurezza del Limburgo meridionale e dell’organizzazione di crisi della polizia, come base logistica per i soccorsi

 

19:30

I residenti evacuati di Julianadijk probabilmente non torneranno a casa nemmeno stasera. Così come i residenti evacuati di Bunde, Brommelen, Geulle e Voulwames devono tenere in considerazione che non possono tornare a casa stanotte.

Stessa cosa per i residenti di Roermond, dal momento che l’acqua alta può indebolire o far crollare dighe e/o strutture. 

19:00

Donati 200.000 euro per il Limburgo in poche ore.

A poche ore dall’apertura del conto bancario numero 777 del Fondo nazionale per i disastri per gli aiuti al Limburgo meridionale, sono già stati donati più di 200.000 euro, riferisce l’agenzia di stampa ANP. Il ricavato va alle iniziative dei cittadini. 

17:30

Inizierà a breve l’evacuazione di Venlo. Si tratta di un totale di circa 10.000 persone per 7100 abitazioni; in precedenza, il comune aveva parlato di 16.000 persone che dovoevano essere evacuate.

16:20

Evacuazione anticipata anche a Baarlo e Kessel lungo il Maas. L’evacuazione in alcune parti di Baarlo e Kessel è stata anticipata a causa del rapido aumento della Maas. I residenti delle case vicino alla Maas devono essere fuori dalle loro case entro le 18:00.

16:15 

Il buco nella diga a Bunde è stato chiuso, ha riferito De Limburger. I residenti di Bunde, Geulle e Brommelen hanno dovuto lasciare le loro case il prima possibile. Per ora la situazione si è tranquillizzata.

16:10

Da domani sorveglianza degli argini a Land van Maas en Waal e Bommelerwaard. Da domenica ci sarà anche il monitoraggio degli argini nel Land di Altena. Ciò riguarda le dighe lungo la Maas e l’Afgedamde Maas

16:00

Aperta assistenza telefonica della Croce Rossa. Tutte le persone che hanno bisogno di aiuto nelle zone colpite del Limburgo possono chiamare un numero speciale della Croce Rossa: 070-4455888

La Croce Rossa sta inoltre allestendo 125 letti a Roermond per le persone evacuate.

15:50 

Alle 15 è stato raggiunto il picco dell’acqua alta della Mosa, nei pressi di Roermond.

15:30 

Venlo inizia l’evacuazione. Stasera alle 18 gran parte del comune di Venlo verrà evacuata.  Lo ha reso noto il Comune. L’acqua nella Mosa sta salendo più velocemente del previsto. I 200 pazienti dell’ospedale di VieCuri saranno tra i pirmi ad essere evacuati. Si tratta perlopiù di una misura precauzionale.

15:25 

A causa della rottura della diga vicino al Canal Juliana, è stato interrotto il traffico ferroviario tra Maastricht e Sittard e viceversa. Date le attuali circostanze nel Limburgo, non è ancora chiaro per quanto tempo durerà l’interruzione del percorso, riferisce il gestore ferroviario ProRail.

15:00

Si raccomanda urgentemente ai residenti dei villaggi di Aijen e Bergen, nel nord del Limburgo, di lasciare l’area il prima possibile. Entrambi i villaggi potrebbero presto non essere più accessibili per i servizi di emergenza se il livello della Mosa aumenta.

14:oo

Nei pressi di Meersen, c’è stata una rottura nella diga. Stanno evacuando i residenti della zona

13:05

Immagini riprese dalla webcam della torre TV di Roermond.

12:57

Il Fondo Nazionale per i Disastri (Nationaal Rampenfonds), ha aperto il conto corrente 777 per le vittime dell’acqua alta nel Limburgo.

“È già stato chiarito che il governo nazionale ha un ruolo importante da svolgere per alleviare la sofferenza, ma è anche chiaro che molti dei danni non sono assicurabili”, dice il Fondo Nazionale per i Disastri. Per questa ragione è ora possibile donare denaro attraverso il sito web del fondo.

12:48

Il comune di Arnhem ha chiuso il Rijnkade perché è allagata. “Guidare lungo la Rijnkade non è possibile al momento”, ha twittato il comune.

12:43

A Eindhoven, un ponte per la fauna sul Beatrixkanaal si è rotto in due ed è crollato la scorsa notte. Secondo il comune, il ponte è crollato a causa delle forti piogge. Invaso da erba e arbusti, è un punto di passaggio per piccoli animali come salamandre, rane e conigli.

Come riportato da Omroep Brabant, gli amministratori sono ora sul posto per vedere se il ponte può essere salvato. Fino ad allora, navi e barche non potranno passare.

12:33

I residenti di alcune strade del comune di Meerssen sono stati evacuati. Altrove nel Limburgo meridionale, i problemi si stanno attenuando, ma l’acqua della Mosa sta ora rifluendo nel fiume Kleine Geul. Di conseguenza, il livello dell’acqua sta di nuovo salendo.

12:31

Come riportato dal Centro per la Sicurezza Regionale tutte le persone evacuate del Limburgo meridionale possono tornare a casa, tranne i residenti nel centro di Valkenburg.

12:24

Il Centro per la Sicurezza Regionale di Limburgo-Nord chiede alla persone di non andare nelle zone disastrate.

“Esortiamo ancora una volta tutti a non farlo per dare a tutti i servizi di emergenza lo spazio di cui hanno bisogno per poter lavorare.

Attualmente sono in vigore regolamenti di emergenza in vari settori e nel caso in cui non vengano rispettati potrebbero essere emesse delle sanzioni”.

12:18

A causa dei livelli d’acqua molto alti, delle forti velocità della corrente e dei detriti galleggianti, la navigazione interna sulla Mosa nel Limburgo sarà probabilmente bloccata per tutto il fine settimana, come  riportato dall’associazione industriale per la navigazione interna.

Il traffico marittimo è stato fermato dalle 18:00 di ieri. Secondo l’associazione di categoria, nessun comandante ha avuto problemi.

I detriti galleggianti e i legni alla deriva rendono impossibile governare correttamente le navi dell’entroterra. Si pensa che anche delle roulotte siano finite nella Mosa.

12:14

Centinaia di persone ancora senza elettricità a Valkenburg

Circa 600 persone a Valkenburg sono ancora senza elettricità e altre decine senza gas, come riportato da un portavoce del centro di sicurezza regionale all’emittente 1Limburg.

In altre località del Limburgo meridionale, i disagi causati dall’acqua alta stanno diminuendo; i problemi si stanno spostando verso il nord della provincia.

12:10

Roer quasi al suo punto più alto

Il Centro per la Sicurezza Regionale riferisce che il livello dell’acqua del Mosa raggiungerà il suo livello più alto durante la notte.